Stipendio VFP1 Marina: ecco quanto guadagna un Volontario in Ferma Prefissata della Marina Militare

Stipendio VFP1 Marina

Vuoi sapere qual è lo stipendio VFP1 Marina? In questo post andremo a vedere quanto guadagna un volontario in ferma prefissata di un anno in servizio nella Marina Militare.

A quanto ammonta lo stipendio VFP1 Marina? Spesso i nostri lettori ci pongono questa domanda. Per rispondere alla loro curiosità, abbiamo deciso di scrivere questo post in cui troverete tutte le informazioni utili su come diventare Volontario in Ferma Prefissata di un anno all’interno della Marina Militare, sui requisiti e sull’iter concorsuale per l’arruolamento, sulla formazione e sull’addestramento dei Volontari in Marina, sui possibili sbocchi di carriera per VFP1 ed, infine, troverete un approfondimento sullo stipendio VFP1 Marina.


INDICE
– Requisiti per diventare VFP1
– Prove Concorso VFP1 Marina
– Formazione e Addestramento VFP1 Marina
– Stipendio VFP1 Marina
– Sbocchi di carriera per VFP1 Marina


Requisiti per diventare VFP1

Prima di affrontare il focus principale di questo post, ovvero parlare dello stipendio VFP1 Marina, ci sembra doveroso fare una breve panoramica sui Volontari in Ferma Prefissata di un anno che si arruolano in Marina, cercando di capire quali sono i requisiti necessari per diventare VFP1, quale l’iter concorsuale e le prove da superare per arruolarsi in questa prestigiosa Forza Armata, quale la formazione e l’addestramento che ricevono nel loro anno da Volontari ed infine quali gli sbocchi di carriera che si aprono dinnanzi a loro una volta terminato il loro anno in Marina.

Per quanto riguarda i requisiti necessari per diventare VFP1 Marina, come abbiamo detto nella Guida Come diventare VFP1 della Marina Militare, possono partecipare al Concorso per diventare Volontario in Ferma Prefissata annuale tutti i giovani di entrambi i sessi che, alla data di scadenza del suddetto bando di concorso, sono in possesso di determinati requisiti anagrafici, socio-culturali e psico-fisici. Tra questi:

  • cittadinanza italiana
  • godimento dei diritti civili e politici
  • aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età
  • possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore)

Per conoscere tutti gli altri requisiti necessari per presentare domanda di partecipazione al Concorso che dà accesso alla carriera da Volontario in Ferma Prefissata di un anno nella Marina Militare, vi rimandiamo alla lettura della nostra Scheda Requisiti Concorso VFP1 Marina.

Prove Concorso VFP1 Marina

Dopo aver visto quali sono i requisiti necessari per partecipare al Concorso VFP1 e prima di vedere qual è lo stipendio VFP1 Marina, vediamo di capire qual è l’iter concorsuale che ogni giovane deve affrontare per realizzare la sua ambizione di diventare Volontario in Marina. Per diventare VFP1 Marina Militare è necessario fare domanda di partecipazione al Concorso Pubblico per Volontario in Ferma Prefissata di un anno. Il Bando di Concorso viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – quarta serie speciale, solitamente nei mesi di Ottobre-Novembre di ogni anno. Lo svolgimento del Concorso VFP1 Marina Militare prevede diverse fasi di reclutamento:

  • valutazione dei titoli di merito e formazione delle relative graduatorie
  • accertamento dei requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale e prove di efficienza fisica, che si tengono usualmente o presso il Centro di Selezione della Marina Militare sito ad Ancona, o presso la Caserma Castrogiovanni sita a Taranto. I candidati sono sottoposti ad una visita medica generale e, successivamente, ad accertamenti specialistici e di laboratorio.

Per quanto riguarda gli accertamenti psico-fisici, questi consistono in alcuni esercizi tali da dimostrare la prestanza fisica dei vari candidati che vogliono avviarsi ad entrare in Marina Militare e sono suddivise in due gruppi (test ginnico e test di nuoto).

Test ginnico

  • trazioni alla sbarra: minimo 3, da eseguire nel tempo massimo di 1 minuto;
  • addominali: minimo 40, da eseguire nel tempo massimo di 2 minuti;
  • corsa piana di m. 5.000, da eseguire nel tempo massimo di 28 minuti.

Test di nuoto

  • prova di nuoto m. 25: nuoto con stile a libera scelta, tra quelli riconosciuti dalla F.I.N. (Federazione Italiana Nuoto) che prevedono la partenza con tuffo da blocco di partenza, mantenendo sempre lo stesso stile, da eseguire nel tempo massimo di 30 secondi;
  • prova di galleggiamento: galleggiamento stazionario in posizione verticale per almeno 20 secondi;
  • prova di apnea: nuoto in apnea per almeno 4 metri.

Formazione e Addestramento VFP1 Marina

I candidati che superano con successo gli accertamenti sanitari e le prove di efficienza fisica del Concorso VFP1 Marina, e che, grazie ai punti raccolti nelle prove e con i titoli e brevetti in loro possesso, vengono dichiarati idonei al reclutamento e vengono ammessi ed incorporati alla ferma prefissata di un anno nella Marina Militare suddivisi in base ai settori d’impiego. In particolare, per i settori d’impiego “CEMM navale e CP” e “Componente aeromobili” gli incorporati vengono ripartiti tra CEMM e CP e nelle relative categorie/specialità/abilitazioni, in base all’assegnazione operata dalla commissione esaminatrice.

I vincitori per i settori d’impiego delle Forze speciali e Componenti specialistiche sono convocati per la frequenza del corso di formazione di base per VFP1. Al termine di detto corso, della durata di circa 8 settimane, i VFP1 idonei sono avviati presso le Scuole dei rispettivi settori d’impiego per la frequenza dei seguenti corsi specialistici (grazie al quale otterranno un attestato/abilitazione), propedeutici all’acquisizione della categoria/specialità, che avverrà solo in seguito all’ammissione alla eventuale successiva ferma prefissata quadriennale:

  • corso propedeutico incursore – fase 1, della durata di circa 7 mesi;
  • corso propedeutico palombaro – fase 1, della durata di circa 7 mesi;
  • corso di abilitazione anfibia, della durata di 13 settimane;
  • corso propedeutico Componente aeromobili, della durata di circa 6 mesi;
  • corso di abilitazione sommergibilista, della durata di circa 6 mesi.

Questi attestati/abilitazioni, una volta conseguiti, costituiscono requisito di partecipazione al successivo concorso per il reclutamento dei volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) per il settore d’impiego di appartenenza. Inoltre, tali attestati/abilitazioni costituiscono titolo di merito per l’ammissione alla rafferma di un anno quale VFP1.

Stipendio VFP1 Marina

Veniamo ora al punto d’interesse di questo articolo, quello riguardante lo stipendio VFP1 Marina. Vediamo, quindi, quanto guadagna un Volontario in Ferma Prefissata di un anno arruolato nella Marina Militare.

Secondo quanto riportato nelle tabelle salariali delle Forze Armate Italiane, in media lo stipendio VFP1 Marina ammonta all’incirca ad 800 euro al mese per i primi tre mesi di arruolamento e circa 850 euro per i restanti nove mesi. Tale paga si percepisce dal primo giorno di arruolamento nella Marina Militare, quindi anche durante periodo di formazione e addestramento. A questo stipendio VFP1 Marina base bisogna aggiungere eventuali indennità percepite da alcuni reparti; in particolare, i Nocchieri di Porto (NP) percepiscono il 35% dell’indennità di Polizia Giudiziaria, quindi percepiscono qualcosa di più sullo stipendio, all’incirca 90 euro al mese.

Sempre per quanto riguarda lo stipendio VFP1 Marina, in merito ad eventuali indennità, anche per i Volontari in servizio sulle navi della Marina Militare vale lo stesso discorso detto sopra. I VFP1 imbarcati, infatti, percepiscono l’indennità di imbarco, diversa tra unità di superficie tradizionali e unità di COMFORPAT. In media, l’aumento sullo stipendio VFP1 Marina è di circa 80-90 euro, da sommarsi sempre alle cifre riportato sopra che indicano lo stipendio base.

Sbocchi di carriera per VFP1 Marina

Dopo aver visto qual è lo stipendio VFP1 Marina, vediamo quali sono gli sbocchi di carriera che si aprono dinnanzi ai Volontari in Ferma Prefissata di un anno una volta ultimato il loro anno di servizio. Ebbene, al termine della ferma, essi hanno la possibilità, innanzitutto, di ottenere una rafferma per un altro anno, e quindi essere in servizio nella Marina Militare in totale per due anni. Inoltre, ai VFP1 sono destinati i concorsi per diventare Volontari in Ferma Prefissata di Quattro anni. Il Concorso VFP4, infatti, come abbiamo specificato nella nostra Guida Come diventare VFP4 Marina, è riservato ai VFP1 in congedo oppure a chi ricopre tale qualifica da almeno 9 mesi (talvolta anche 6 mesi).

Oltre a questo, dobbiamo ricordare che i VFP1 (in servizio e/o in congedo) hanno delle riserve di posti all’interno dei concorsi per le carriera iniziali nella Polizia di Stato, nell’Arma dei Carabinieri, nella Guardia di Finanza, nella Polizia Penitenziaria, oltre che una riserva di posti – solitamente del 30% – in molti concorsi indetti dall’Amministrazione Pubblica.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Libro Concorso VFP1 Marina Militare

Il Libro Concorso Allievi Carabinieri Effettivi – Teoria e Test è indirizzato a quanti intendono partecipare al Concorso per Allievi Carabinieri

Corso di Preparazione Concorso VFP1 Marina

Scopri il programma completo del Corso di Preparazione Concorso VFP1 Marina (in Aula) della scuola di preparazione Nissolino Corsi

Corsi di Preparazione Online Concorsi Marina

Scopri tutti i Corsi di Preparazione Online della Nissolino Corsi per superare i concorsi nella Marina Militare

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.