Come Diventare Maresciallo della Marina Militare

come diventare vfp1 esercito

In questa breve guida vi spieghiamo come diventare Maresciallo della Marina Militare: pochi ma utili consigli per fare carriera nella Marina Militare

In questo articolo trovate tutte le informazioni su come diventare Maresciallo della Marina Militare, un sogno condiviso da un gran numero di giovani che, dopo il diploma, decidono di voler intraprendere la carriera militare. Per questo motivo vi proponiamo questa semplice guida che spiega come entrare nella Marina Militare con il grado di Maresciallo. Prima di addentrarci nello specifico nelle prove concorsuali, vediamo di fare una breve panoramica su struttura, compiti e funzioni della Marina Militare.

Abbiamo realizzato questo video in cui troverete una panoramica generale che vi aiuterà a capire come diventare Maresciallo della Marina Militare. Per approfondire l’argomento, dopo aver guardato il video, vi consigliamo di leggere attentamente l’articolo che segue.

Per sapere come diventare Maresciallo della Marina Militare bisogna conoscere la sua struttura organizzativa


La Marina Militare è una delle quattro componenti delle Forze Armate e dipende da Ministero della Difesa attraverso lo Stato Maggiore della Difesa. Al pari dell’Esercito e dell’Aeronautica, da strumento di guerra difensiva, si è andata evolvendo sino a raggiungere oggi, pur mantenendo ben saldi i principi di mantenimento della salvaguardia della sovranità dello Stato, le caratteristiche di una Forza rivolta alla sicurezza internazionale e al ruolo di promotrice d’iniziative atte a dare una maggiore stabilità sociale, politica ed economica, in quelle nazioni travagliate da conflitti interni.

Il principale obiettivo istituzionale della Marina Militare risiede nella difesa degli spazi marittimi nazionali e nel controllo delle operazioni navale nelle acque territoriali ed internazionali. Essa svolge anche attività di vigilanza pesca, di ricerca e soccorso in mare, provvede al controllo delle rotte portuali e dei flussi migratori per prevenire l’immigrazione clandestina, è impegnata nella sorveglianza dei fondali per la prevenzione degli inquinamenti delle acque marine, inoltre interviene in soccorso delle popolazioni in difficoltà in caso di calamità naturali.

Essa è costituita dai seguenti Corpi:

  • Corpo di Stato Maggiore, costituito dall’organico dirigenziale della Marina;
  • Corpo di Commissariato Militare Marittimo, che ha competenza nel settore della programmazione finanziaria, dell’amministrazione logistica, nel campo giuridico legale e in quello del coordinamento amministrativo di Forza Armata;
  • Corpo del Genio Navale, preposto al mantenimento e allo sviluppo del materiale navale della Marina;
  • Corpo Sanitario Militare Marittimo, è il corpo di Sanità della Marina
  • Corpo delle Capitanerie di Porto, dipendente dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dal Ministero della Difesa si occupa della sicurezza della navigazione, della ricerca e del soccorso in mare, della difesa dell’ambiente marino.

Il personale della Marina Militare, così come quello delle Forze Armate in generale, è stato suddiviso in quattro grandi categorie:

  • gli Ufficiali, che svolgono funzioni di responsabilità
  • i Sottufficiali, che comprendono i ruoli di Sergenti e Marescialli, che svolgono funzioni ausiliarie rispetto agli Ufficiali, quali il comando dei reparti di minore livello oppure compiti amministrativi o tecnici
  • i Graduati, categoria che comprende i Volontari in Servizio Permanente
  • i Militari di truppa, di cui fanno parte i Volontari in Ferma Prefissata

Per quanto riguarda il personale dei Sottufficiali, esso comprende i ruoli dei Sergenti e dei Marescialli che, a loro volta, sono suddivisi in gradi gerarchici.

– per i Sergenti:

  • Sergente
  • 2° Capo
  • 2° Capo Scelto

– per i Marescialli:

  • Capo di 3° Classe
  • Capo di 2° Classe
  • Capo di 1° Classe
  • Primo Maresciallo
  • Primo Maresciallo Luogotenente

Come diventare Maresciallo della Marina Militare: modalità di selezione e requisiti necessari


Come detto in precedenza, chi voglia vestire la divisa della Marina Militare con il grado di Maresciallo ha davanti a sé due strade. Una aperta a tutti i cittadini italiani (in possesso almeno di un diploma) e l’altra a chi già fa parte della Marina Militare. I requisiti per partecipare al Concorso Marescialli della Marina Militare variano al variare del Concorso a cui si può o vuole partecipare (pubblico o interno). Per conoscere nel dettaglio quali requisiti bisogna possedere per accedere al Concorso e diventare Allievo Maresciallo della Marina Militare, clicca qui.

Il numero dei posti disponibili per ogni singolo concorso (pubblico o interno), saranno decisi di volta in volta all’interno dei singoli bandi di concorso in relazione ai posti vacanti nell’organico del ruolo Marescialli della Marina Militare. All’interno degli stessi bandi saranno individuate le modalità di svolgimento dei concorsi ed i titoli ammessi a valutazione.

Per quanti vogliano presentare la domanda di partecipazione, è possibile farlo tramite il portale dei concorsi online del Ministero della Difesa entro 30 giorni dalla pubblicazione del relativo bando.

Come diventare Maresciallo della Marina Militare: quali sono le prove da superare


Come detto, esistono due concorsi di selezione per vestire la divisa da Maresciallo della Marina Militare. Vediamo nello specifico quali sono le prove di ogni concorso.

PROVE CONCORSO PUBBLICO ALLIEVI MARESCIALLI MARINA MILITARE

  • prova scritta per l’accertamento delle qualità culturali e intellettive, che consiste in un questionario di 100 domande a risposta multipla di matematica (aritmetica, algebra e geometria), di conoscenza della lingua italiana anche sul piano ortogrammaticale e sintattico, di conoscenza della lingua inglese e, in parte, domande di tipo analitico-verbale, logico-meccanico e analitica alfanumerico. La prova deve essere ultimata in 60 minuti ed ha luogo solitamente presso il Centro di Selezione della Marina Militare ad Ancona. Il punteggio massimo che la Commissione può assegnare ad ogni candidato è di 30 punti e il candidato che consegue un punteggio inferiore a 21 punti viene giudicato inidoneo e, di conseguenza, viene escluso dal concorso.
  • Accertamento sanitario volto al riconoscimento dell’idoneità psicofisica al servizio militare incondizionato quale Maresciallo della Marina Militare in servizio permanente. I candidati sono sottoposti a visita medica generale, accertamenti specialistici e di laboratorio.
  • Accertamento attitudinale che consiste in una serie di prove (test, questionari, prove di perfomance, intervista attitudinale individuale) volte a valutare oggettivamente il possesso dei requisiti necessari all’’arruolamento in qualità di Allievo Maresciallo della Marina Militare.
  • Prove di efficienza fisica che consistono nell’esecuzione di esercizi obbligatori e facoltativi. Il mancato raggiungimento dei parametri indicati dalla commissione anche in uno solo degli esercizi obbligatori determina il giudizio di inidoneità e, di conseguenza, l’esclusione dal concorso, mentre la mancata idoneità negli eserciti facoltativi non incide sull’idoneità già raggiunta con quelli obbligatori. I candidati, di entrambi i sessi, devono affrontare i seguenti esercizi: nuoto per metri 25 in qualunque stile; piegamenti sulle braccia, addominali. Prova facoltativaTrazioni alla sbarra.
  • Valutazione dei titoli di merito, titoli di cui il candidato deve essere in possesso entro la data termine di scadenza del bando di concorso.

PROVE CONCORSO INTERNO ALLIEVI MARESCIALLI MARINA MILITARE

  • Prova scritta di cultura generale consistente nella somministrazione di un questionario contenente 100 quesiti a risposta multipla di cui 40 volti ad accertare il livello della lingua italiana, anche sul piano ortogrammaticale e sintattico, 20 di lingua inglese, 20 di matematica (aritmetica, algebra e geometria), 20 di tipo percettivo-spaziale, analitico-verbale e critico-verbale, logico-meccanico, analitico-numerico e critico-numerico, fattore logico. La prova scritta, a cui viene attribuito un punteggio complessivo massimo di 30/30, si intende superata se il candidato raggiunge la valutazione minima di 18/30.
  • Valutazione dei titoli di merito, titoli che devono essere posseduti dal candidato entro la data di scadenza del termine di presentazione della domanda.

Come diventare Maresciallo della Marina Militare: quali sono i corsi di studio e gli sbocchi di carriera dopo aver superato il concorso?


I vincitori del concorso pubblico dovranno contrarre una ferma iniziale di due anni e assoggettarsi ai regolamenti militari vigenti e saranno ammessi ad un corso di formazione. Tale corso è articolato in moduli di insegnamento teorici e pratici, comprensivi dei tirocini complementari e degli imbarchi, degli scrutini e degli esami intermedi e finali. Il corso è finalizzato alla formazione etica, militare e marinaresca degli Allievi e alla istruzione tecnico-professionale di base, in relazione alle categorie/specialità previste nel ruolo Marescialli. Gli Allievi saranno iscritti, in relazione alle esigenze della Forza Armata, al corso di laurea in Scienze e gestione delle attività marittime o in Infermieristica presso un’ Università ubicata sul territorio nazionale o ad altro corso di laurea che potrà essere attivato dall’Amministrazione della Difesa. Gli Allievi saranno assegnati alle categorie/specialità della Marina Militare a cura di un’apposita commissione nominata con provvedimento del Direttore Generale per il Personale Militare. Durante la frequenza del corso gli Allievi dovranno superare le prove intermedie di valutazione del profitto e dell’attitudine professionale prevista nel piano degli studi, predisposte e approvate annualmente dai competenti organi di Forza Armata. Al termine del corso, gli Allievi dovranno sostenere gli esami finali consistenti in prove volte ad accertare il possesso delle qualità di base per compiere interventi di natura tecnico-operativa, della capacità di assolvere gli incarichi, della piena consapevolezza dei doveri e delle responsabilità connessi all’esercizio delle funzioni attribuite al personale appartenente al ruolo dei Marescialli e delle necessarie conoscenze per assolvere compiti di formazione e di indirizzo del personale subordinato. Dopo il superamento degli esami finali gli Allievi, sulla base della graduatoria di merito di fine corso, saranno immessi nel ruolo dei Marescialli in servizio permanente del Corpo Equipaggi Militari Marittimi e in quello del Corpo delle Capitanerie di Porto, nominati Capo di 3° Classe del rispettivo ruolo e proseguiranno il ciclo formativo del terzo anno, al termine del quale conseguiranno il previsto titolo di laurea di primo livello, con la frequenza di un corso applicativo e dei tirocini stabiliti dalla Forza Armata per il completamento della preparazione professionale specialistica.

Conseguito il grado, nel primo anno di carriera, il Maresciallo, di qualsiasi categoria, dovrà completare la formazione acquisita presso la Scuola; egli, infatti, effettuerà per un periodo di sei mesi, il Tirocinio Pratico Individuale presso le destinazioni di servizio sia a bordo delle unità navali sia presso gli Enti/Reparti a terra; dopodiché, per gli altri sei mesi, avvierà il cosiddetto “affiancamento nell’impiego”, ossia affiancherà il personale più anziano che svolge lo stesso incarico. Dopo due anni di permanenza nel grado, i Capi di 3° Classe, oltre a prestare servizio presso la loro destinazione, frequenteranno presso il Centro Addestramento Aeronavale della Marina Militare di Taranto l’apposito corso finalizzato alla Qualificazione Superiore Specialistica (Q.S.S.), al termine del quale verranno promossi per anzianità al grado di Capo di 2° Classe. Per avanzare di grado (Capo di 1° Classe) sarà necessario rimanere nel ruolo per sette anni, durante i quali, in relazione alla categoria e specialità di appartenenza, il Maresciallo dovrà svolgere i periodi minimi di imbarco e le attribuzioni specifiche necessarie, frequentando il Corso Integrativo Marescialli (I.MRS) della durata di circa sei mesi, in una delle due Scuole Sottufficiali della Marina Militare. Il corso servirà a completare la formazione etica, militare, marinaresca e specialistica, acquisirà inoltre approfondimenti e aggiornamenti sulla gestione del materiale, sulla condotta degli uomini e dei rapporti interpersonali.

Il grado apice di Primo Maresciallo potrà essere conseguito dai Capi di 1° Classe attraverso l’avanzamento “a scelta” dopo almeno otto anni di permanenza nel grado, oppure per concorso purché in possesso di Diploma di scuola media secondaria e con almeno sette anni di permanenza nel grado. Il conseguimento del grado di Primo Maresciallo consentirà al medesimo di affiancare, e in alcuni casi sostituire, gli Ufficiali. Per raggiungere tale obiettivo l’aspirante frequenterà un corso annuale di tre mesi presso la MARISCUOLA di Taranto, per consentire il completamento della preparazione. I Primi Marescialli con quindici anni di permanenza nel grado e giudicati idonei in sede di valutazione, riceveranno la qualifica di Luogotenente secondo un’apposita graduatoria di merito. I Primi Marescialli Luogotenenti avranno rango preminente sui pari grado e ad essi saranno attribuiti incarichi di più rilevante responsabilità. Gli appartenenti al Ruolo Marescialli, attraverso un concorso interno, possono transitare nel Ruolo Speciale degli Ufficiali.

I vincitori del Concorso Interno saranno ammessi al corso di formazione e specializzazione presso la Scuola Sottufficiali della Marina Militare di Taranto. Il personale ammesso alla frequenza del corso sarà cancellato dal ruolo di appartenenza e assumerà la qualità di Allievo Maresciallo perdendo il grado posseduto. Gli Allievi in possesso di diploma di scuola secondaria di 2° grado saranno iscritti al corso di laurea di 1° livello in Scienze e gestione delle attività marittime presso l’Università degli studi di Bari. Al termine della frequenza del corso complementare, gli Allievi idonei all’esame finale saranno immessi nel ruolo Marescialli.

Per ricevere maggiori info su come diventare Maresciallo della Marina Militare, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Corso di Preparazione Concorso Allievi Marescialli Marina

Corso di Preparazione Concorso Allievi Marescialli Marina

Scopri il programma completo del Corso di Preparazione Concorso Allievi Marescialli Marina (in Aula) della scuola di preparazione Nissolino Corsi

Libro Concorso Allievi Marescialli Marina

Libro Concorso Allievi Marescialli Marina

Il Libro Concorso Allievi Marescialli Marina è indirizzato ai partecipanti al Concorso Pubblico ed Interno per diventare Allievo Maresciallo della Marina Militare

Corsi di Preparazione Online Concorsi Marina

Corsi di Preparazione Online Concorsi Marina

Scopri tutti i Corsi di Preparazione Online della Nissolino Corsi per superare i concorsi nella Marina Militare