Accademia Marina Militare: ecco come si svolge la vita in Accademia

Accademia Marina Militare

Siete curiosi di scoprire come si svolge la vita nell’Accademia Marina Militare? In questo articolo cercheremo di soddisfare la vostra curiosità e scoprire come trascorrono la loro giornata gli Allievi Ufficiali della Marina Militare

Entrare nell’Accademia Marina Militare è un sogno condiviso da molti giovani che, dopo aver preso il diploma, vogliono intraprendere la carriera militare. Diventare Allievo Ufficiale della Marina è un obiettivo non semplice da raggiungere, visto che il percorso che apre le porte dell’Accademia Navale è pieno di insidie e difficoltà. Come detto già altre volte in questo blog, l’iter concorsuale per diventare Allievi Ufficiali dell’Accademia Navale comprende numerose prove di selezione, sia culturali sia psico-fisiche e attitudinali. In moltissimi presentano domanda di partecipazione al Concorso per entrare in Accademia, ma solo in pochi riescono a vestire la divisa da Ufficiale. Ciò che maggiormente attira i giovani ad entrare in Accademia è la possibilità di continuare a formarsi e, al tempo stesso, avviarsi già verso una professione ricca di soddisfazioni. Una volta entrati in Accademia, infatti, gli Allievi Ufficiali della Marina hanno la possibilità di continuare gli studi, continuando dunque la loro formazione culturale e, contemporaneamente, avviare la propria carriera militare.

Perché scegliere di entrare in Accademia Marina Militare

Mossi da una grande passione per la divisa, coloro che accedono nell’Accademia Marina Militare sono ragazzi e ragazze motivati da un sincero amore per il mare, che hanno l’aspirazione di mettere se stessi al servizio della Nazione e che sognano un futuro di grande successo, intraprendendo una professione rigorosa, altamente specialistica e, soprattutto, utile per l’intera comunità. Come detto sopra, la selezione per accedere in Accademia è parecchio dura e altrettanto duro è mantenerne il ritmo e superare ad uno ad uno i cinque anni che gli Allievi Ufficiali devono trascorrere all’interno dell’Accademia per poter raggiungere il loro obiettivo finale. I giovani che, pieni di speranze, vogliono intraprendere una carriera militare di successo, sanno bene che gli anni che trascorreranno in Accademia saranno caratterizzati da grandi sacrifici, tra libri, studio, sport e vita militare. Vediamo dunque di capire come si svolge, nel quotidiano, la vita degli Allievi Ufficiali che, superato il Concorso di Selezione, riescono ad entrare nell’Accademia Navale della Marina Militare.

Accademia Marina Militare: ecco come si svolge la vita in Accademia

Innanzitutto, è giusto precisare che le regole di vita in Accademia sono diversificate a seconda della classe/corso che si frequenta. In linea di massima, però, l’attività quotidiana degli Allievi Ufficiali dell’Accademia Navale si articola su tre periodi specifici:

  • Il primo è il periodo mattinale, dedicato esclusivamente all’attività didattica in aula e nei laboratori. L’attività didattica si svolge normalmente nelle aule ed i laboratori del Palazzo Studi dell’Accademia Navale di Livorno. Le aule accademiche sono di tipo universitario; qui gli Allievi Ufficiali seguono le lezioni impartite dai loro superiori ed hanno la possibilità di approfondire la loro personale attività di studio grazie al sistema multimediale (computer ed apparati video) di cui sono dotate tutte le aule, come ausilio alla didattica tradizionale.
  • Il secondo è il periodo pomeridiano, dedicato normalmente all’attività sportiva ed alla formazione etico militare. Durante il pomeriggio, oltre alle ore dedicate allo studio, gli Allievi Ufficiali della Marina Militare si dedicano all’attività sportiva, particolarmente importante nella formazione completa di un militare. Inoltre, durante la giornata sono previsti dei periodi liberi da attività, denominati “periodi di ricreazione” e possono essere svolti in locali attrezzati o in spazi dedicati. Tra i locali attrezzati ci sono le sale ricreazione, la sala biliardi, le sale lettura, le sale T.V.
  • Il terzo è il periodo preserale/serale, dedicato principalmente alle attività di studio. Lo studio individuale viene svolto normalmente nelle ore pomeridiane/preserali; per le classi più giovani è previsto un periodo di studio obbligatorio ed un periodo di studio facoltativo che viene svolto, solitamente, in uno studio collettivo informatizzato per gli allievi della 1ª classe; in uno studio collettivo per gli allievi dei corsi di AUFP; nella zona giorno delle camerette per i frequentatori accasermati delle classi/corsi più anziani; in aule studio per i frequentatori non accasermati. L’attività formativa è un fiore all’occhiello dell’Accademia Navale, difatti, i docenti sono disponibili per eventuali chiarimenti ed attività di tutoraggio anche oltre l’orario delle lezioni mattutine.

L’attività svolta in Accademia Marina Militare riesce a formare un giovane a 360 gradi. In Accademia si impara a studiare, a confrontarsi, ad avere rispetto del proprio corpo con un’intensa attività fisica, a temprarsi ad una vita rigida e piena di regole, a rapportarsi con i compagni, con le istituzioni, con i superiori. L’Accademia Navale è un ambiente in cui, nonostante le forme severe e rigorose, non mancano l’allegria e la spensieratezza tipici dell’età degli Allievi che la frequentano, perché, se da una parte la vita all’interno dell’Accademia Marina Militare è rigida e faticosa, dall’altra parte i valori che trasmette rimangono impressi e sempre vivi nello spirito di chi la frequenta, anche a distanza di molti anni.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.