Come fare per entrare nella Guardia Costiera?

Come fare per entrare nella Guardia Costiera

Qui troverete tutte le informazioni e i consigli utili per muovere i primi passi per entrare nella Guardia Costiera e vestire la divisa della Marina Militare

Molti nostri lettori, appassionati di mare ed interessati al mondo della Marina Militare, sono sembrati interessati a capire come fare per entrare nella Guardia Costiera. In questo articolo cercheremo di fornire loro le giuste indicazioni ed informazioni per capire come intraprendere questa carriera che gli darà l'opportunità di lavorare su grandi imbarcazioni e di scoprire il magico mondo dei fondali lungo le coste.


INDICE
- Compiti e le funzioni della Guardia Costiera
- Modalità di arruolamento per Truppa e Graduati
- Modalità di arruolamento per Sottufficiali
- Modalità di arruolamento per Ufficiali


Quali sono i compiti e le funzioni della Guardia Costiera

Molti giovani con la passione per il mare vogliono vestire la divisa e diventare Guardia Costiera. Come fare per entrare nella Guardia Costiera, dunque? Innanzitutto, per essere degli esperti guardiani della costa bisogna avere una vasta conoscenza sul diporto e sulla sicurezza in mare, nonché sulle strategie di protezione delle acque. La peculiarità primaria per chi desidera intraprendere questa carriera è, senza dubbio, una spiccata passione per il mare. Oltre a ciò, essendo quello della Capitaneria di Porto - Guardia Costiera un Corpo Specialistico della Marina Militare, è necessario che, chi desidera entrarci, debba possedere notevoli abilità fisiche per affrontare e superare le avversità che questo mestiere pone dinnanzi.

Innanzitutto, prima di capire come fare per entrare nella Guardia Costiera, e dunque entrare nel pieno dell'argomento, è giusto fare delle precisazioni in merito ai compiti che questo Corpo svolge. Il Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, quale Corpo Specialistico della Marina Militare, svolge compiti relativi agli usi civili del mare ed è inquadrato funzionalmente ed organizzativamente nell’ambito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al quale si riconducono i suoi principali compiti istituzionali. Il Corpo, inoltre, opera in regime di dipendenza funzionale dai diversi Dicasteri, tra i quali il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio​ e del mare, e il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, che si avvalgono della sua organizzazione e delle sue competenze specialistiche. Tra le sue competenze vi è la salvaguardia della vita umana in mare, la sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo, oltreché la tutela dell’ambiente marino, dei suoi ecosistemi e l’attività di vigilanza dell’intera filiera della pesca marittima, dalla tutela delle risorse a quella del consumatore finale. A queste ultime si aggiungono le ispezioni sul naviglio nazionale mercantile, da pesca e da diporto, condotta anche sulle navi mercantili estere che scalano i porti nazionali.

L’attuale organico del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera consta di 11.000 uomini e donne, distribuiti in una struttura capillare costituita da 15 Direzioni Marittime, 55 Capitanerie di porto, 51 Uffici Circondariali Marittimi, 128 Uffici Locali Marittimi e 61 Delegazioni di Spiaggia, mediante la quale il Corpo continua ad esercitare le proprie molteplici attribuzioni, sul mare e lungo le coste del Paese.

Come fare per entrare nella Guardia Costiera: modalità di arruolamento per Truppa e Graduati

Come per tutte le carriere militari, anche per entrare nella Guardia Costiera è necessario superare dei Concorsi di Selezione che danno la possibilità di accedere a questo Corpo della Marina Militare rivestendo diversi ruoli e gradi. Nello specifico, vediamo come entrare nella Guardia Costiera con il ruolo di Truppa e Graduati.

Per entrare nella Guardia Costiera in qualità di VFP1 è necessario partecipare al Concorso VFP1 Marina Militare, il cui bando viene pubblicato solitamente una volta l'anno, orientativamente nel mese di Settembre. Come vi abbiamo già detto nella Guida Come diventare VFP1 Marina, per partecipare al Concorso è necessario che il candidato sia in possesso di determinati requisiti anagrafici, socio-culturali e fisici. In particolare, essere cittadino italiano, godere dei diritti civili e politici, aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 25° anno di età ed essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). A questi requisiti base si sommano quelli specifici che trovate nella Scheda Requisiti VFP1 Marina. I vincitori del Concorso devono necessariamente seguire un corso di formazione della durata di 40 giorni presso la Scuola Sottufficiali di Taranto.

Per entrare nella Guardia Costiera in qualità di VFP4 è necessario partecipare al Concorso VFP4 Marina Militare, il cui bando viene pubblicato solitamente una volta l'anno, orientativamente nel mese di Ottobre. Come vi abbiamo già detto nella Guida Come diventare VFP4 Marina, al concorso possono partecipare coloro che sono stati Volontari in Ferma Prefissata per un anno (VFP1) oppure chi ricopre tale qualifica da almeno 9 mesi (talvolta anche 6 mesi), che rispondono a determinati requisiti, tra cui: essere cittadino italiano, godere dei diritti civili e politici, aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età ed essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore). A questi requisiti base si sommano quelli specifici che trovate nella Scheda requisiti VFP4 Marina.I vincitori del Concorso devono necessariamente seguire un corso di formazione della durata di 6 mesi presso la Scuola Sottufficiali di La Maddalena/Taranto.

Al termine della ferma quadriennale, i volontari possono proseguire la carriera nel servizio permanente e costituendo l'unica fonte di alimentazione del Ruolo Graduati. Una volta Graduati, ​al personale è naturalmente consentito una progressione di carriera con successivi avanzamenti di grado nel proprio ruolo e, attraverso la partecipazione a concorsi interni, il passaggio a ruoli superiori.

Nella tabella sottostante trovate un breve recap sulla modalità di arruolamento nella Guardia Costiera per VFP1, VFP4 e Graduati.

RUOLO ETÀ E TITOLO DI STUDIO RICHIESTO DURATA DEL CORSO BASICO PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO
Volontari in Ferma Prefissata 1 anno 18/25 anni + Diploma d’istruzione secondaria di 1° grado (Ex Scuola Media Inferiore 40 giorni presso la Scuola Sottufficiali di Taranto La pubblicazione del bando avviene sulla Gazzetta Ufficiale 4^ serie, presumibilmente durante il mese di settembre
Volontari in Ferma Prefissata 4 anni 18/30 anni 6 mesi presso la Scuola Sottufficiali di Taranto/La Maddalena Riservato al personale che ha prestato servizio quale VFP1. La pubblicazione del bando avviene sulla Gazzetta Ufficiale 4^ serie, presumibilmente durante il mese di Ottobre
Graduati / Al termine della ferma quadriennale i volontari possono proseguire la carriera nel servizio permanente e costituendo l’unica fonte di alimentazione del Ruolo Graduati. Una volta Graduati, al personale è naturalmente consentita una progressione di carriera con successivi avanzamenti di grado nel proprio ruolo e, attraverso la partecipazione a concorsi interni, il passaggio a ruoli superiori /

Come fare per entrare nella Guardia Costiera: modalità di arruolamento per Sottufficiali

Per entrare nella Guardia Costiera con il ruolo di Sergente, è necessario appartenere già al personale dei Graduati. Infatti, il Concorso per Sergenti della Marina Militare è interno, ovvero destinato solo al personale che ha alle spalle almeno 5 anni di servizio, come abbiamo già detto nella Scheda requisiti Sergenti Marina Militare. I vincitori del Concorso devono necessariamente seguire un corso di formazione della durata di 5 mesi presso la Scuola Sottufficiali di La Maddalena.

Per entrare nella Guardia Costiera con il ruolo di Maresciallo, invece, le strade percorribili sono due: da una parte il Concorso Pubblico (aperto anche ai civili), dall'altra il Concorso Interno (riservato al personale in servizio). Come abbiamo detto nella Guida Come diventare Maresciallo della Marina Militare, i candidati ai Concorsi di Selezione per ricoprire suddetto ruolo devono essere in possesso di determinati requisiti anagrafici, socio-culturali e psico-fisici. Tra questi: aver compiuto i 17 anni e non aver superato 26 anni ed avere un diploma di scuola superiore (per i candidati del Concorso Pubblico); essere Sergenti, non aver superato i 40 anni ed avere 4 anni di servizio permanente (per il Concorso Interno); o ancora essere Volontari in servizio permanente della Marina Militare, non aver compiuto i 40 anni e avere 7 anni di servizio permanente (per il Concorso Interno). Per conoscere nello specifico tutti i requisiti del Concorso vi rimandiamo alla nostra Scheda Requisiti Marescialli Marina. I vincitori del Concorso devono necessariamente seguire un corso di formazione della durata di 3 anni accademici presso la Scuola Sottufficiali di Taranto al termine dei quali viene conseguita una laurea in Scienze e gestione delle attività marittime – indirizzo ambientale.

Nella tabella sottostante trovate un breve recap sulla modalità di arruolamento nella Guardia Costiera per Sottufficiali.

RUOLO NORMALE

RUOLO ETÀ E TITOLO DI STUDIO RICHIESTO DURATA DEL CORSO BASICO PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO
Normale Marescialli 17/26 anni; Per coloro che hanno già prestato servizio militare obbligatorio o volontario, il limite massimo è elevato a 28 anni; Diploma 3 anni accademici presso la Scuola Sottufficiali di Taranto al termine dei quali viene conseguita una laurea in Scienze e gestione delle attività marittime – indirizzo ambientale La pubblicazione del bando avviene sulla Gazzetta Ufficiale 4^ serie, presumibilmente durante i medi di novembre/dicembre
Complementare Marescialli / 30 mesi presso la Scuola Sottufficiali di Taranto Il reclutamento nei ruoli marescialli, in relazione ai posti disponibili in organico, avviene: 1- Per il 30% dei posti mediante pubblico concorso; 2- Per il 70% dei posti mediante concorso interno, riservato agli appartenenti al ruolo Sergenti e Graduati
Sergenti Essere graduati in servizio permanente 5 mesi presso la Scuola Sottufficiali di La Maddalena /

Come fare per entrare nella Guardia Costiera: modalità di arruolamento per Ufficiali

Per entrare nella Guardia Costiera con il ruolo di Ufficiale è necessario superare i Concorsi di Selezione per diventare Ufficiali della Marina Militare. Come già sottolineato nella Guida Come diventare Ufficiali Marina Militare, ci sono varie strade per ricoprire questo grado, sia come Ufficiale del Ruolo Normale, sia come Ufficiale del Ruolo Speciale, sia come Ufficiali in Ferma Prefissata (AUFP). Naturalmente, per partecipare ai Concorsi è necessario che i candidati siano in possesso di determinati requisiti (diversificati per ogni Ruolo), che trovate elencati nella Scheda requisiti Ufficiali della Marina Militare.

Così come diversificati sono i Concorsi e i requisiti necessari per la partecipazione, allo stesso modo è diversificata la formazione che gli Ufficiali devono acquisire per entrare nella Guardia Costiera. I vincitori del Concorso Ufficiali del Ruolo Speciale devono necessariamente seguire un corso di formazione della durata di 1 anno accademico presso l'Accademia Navale di Livorno; lo stesso accade per gli Ufficiali a nomina diretta. Coloro che risultano vincitori del Concorso Ufficiali del Ruolo Normale devono necessariamente seguire un corso di formazione della durata di 5 anni accademici presso l'Accademia Navale di Livorno al termine dei quali viene conseguita una laurea in Scienze del Governo e dell'amministrazione del mare all'Università di Pisa. In ultimo, i vincitori del Concorso Ufficiali AUFP, la cui ferma dura 30 mesi, devono seguire un corso formativo della durata di 12 settimane presso l'Accademia Navale di Livorno.

Nella tabella sottostante trovate un breve recap sulla modalità di arruolamento nella Guardia Costiera per Ufficiali.

RUOLO NORMALE

RUOLO ETÀ E TITOLO DI STUDIO RICHIESTO DURATA DEL CORSO BASICO PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO
Corso Normale 17/22; Diploma 5 anni accademici presso l’Accademia Navale di Livorno al termine dei quali viene conseguita una laurea in Scienze del Governo e dell’amministrazione del mare – Università di Pisa La pubblicazione del bando avviene sulla Gazzetta Ufficiale 4^ serie, presumibilmente durante i mesi di dicembre/gennaio
Corso nomina diretta Max 32 anni (40 anni per gli ufficiali in ferma prefissata in servizio/congedo e per ufficiali delle forze di completamento); Laurea o diploma capitano di lungo corso o di macchina 1 anno accademico presso l’Accademia Navale di Livorno Non calendarizzato, avviene occasionalmente su specifica esigenza della Forza Armata

RUOLO AUFP

RUOLO ETÀ E TITOLO DI STUDIO RICHIESTO DURATA DEL CORSO BASICO PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO
Ufficiali Ausiliari del ruolo normale 18/38; Laurea 12 settimane presso l’Accademia Navale di Livorno (durata della ferma 30 mesi) La pubblicazione del bando avviene sulla Gazzetta Ufficiale 4^ serie
Ufficiali Ausiliari del ruolo speciale 18/38; Diploma / /

RUOLO SPECIALE

RUOLO ETÀ E TITOLO DI STUDIO RICHIESTO DURATA DEL CORSO BASICO PUBBLICAZIONE DEL BANDO DI CONCORSO
/ Sottufficiale in possesso di diploma di scuola media superiore oppure Ufficiale in Ferma Prefissata (Ufficiale Ausiliario) al termine del 1° anno di servizio 1 anno accademico presso l’Accademia Navale di Livorno /

DOMANDE FREQUENTI GUARDIA COSTIERA

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

1 Commento su Come fare per entrare nella Guardia Costiera?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.