Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale

Accertamenti Sanitari Concorso Accademia Navale

Come funzionano gli accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale? Quali certificazioni mediche bisogna presentare per partecipare al Concorso? Ecco a quali esami medici vengono sottoposti i candidati al Concorso

In questo post analizzeremo in maniera dettagliata come funzionano gli Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale che, come vi abbiamo già detto nella nostra Guida Come diventare Ufficiale della Marina Militare, hanno lo scopo di verificare se i concorrenti sono in possesso dell’idoneità psico-fisica richiesta per superare dapprima il corso addestrativo e, successivamente, per svolgere le funzioni attribuite agli Ufficiali della Marina Militare.

Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale: parametri di idoneità

Dopo aver superato con successo la prova scritta di selezione culturale e accertamento della conoscenza della lingua inglese (prima prova del Concorso per Allievi Accademia Navale), i candidati vengono convocati agli Accertamenti sanitari che servono a verificare il possesso, da parte dei concorrenti, di determinati requisiti psico-fisici necessari per svolgere il ruolo che aspirano a ricoprire. Questi accertamenti hanno la durata di due giorni, sono comuni a tutti i Corpi della Marina Militare e vengono effettuati, solitamente, all’incirca alcune settimane dopo l’esecuzione e i risultati della prova scritta di selezione. La commissione, infatti, una volta formulata una prima graduatoria relativa alla prima prova concorsuale, provvede a pubblicare un Calendario di Convocazione agli accertamenti sanitari, che si tengono presso il Comprensorio della Marina Militare di Piano San Lazzaro ad Ancona.

I candidati al Concorso Allievi Ufficiali Accademia Navale vengono sottoposti a numerosi esami clinici (visite mediche generali, visite mediche specialistiche ed esami di laboratorio) che serviranno alla commissione esaminatrice per stabilire l’idoneità o l’inidoneità del concorrente a rivestire il ruolo per cui si sta candidando. Prima di questo, però, la commissione verifica il possesso dei parametri fisici correlati alla composizione corporea, alla forza muscolare e alla massa metaforicamente attiva del concorrente. Ciascuna caratteristica somato-funzionale viene delineata mediante l’attribuzione di un coefficiente di validità decrescente da 1 a 4. I coefficienti 1 o 2 vengono attribuiti in assenza di patologie e/o alterazioni patologiche e delineano, pertanto, un profilo sanitario valido per l’arruolamento volontario, fatti salvi gli specifici requisiti e le eventuali deroghe indicati da ogni Forza armata. I coefficienti 3 o 4, al contrario, delineano un profilo sanitario che presenta alterazioni patologiche e, dunque, non idoneo ad assolvere il servizio militare volontario. Per essere giudicati idonei i concorrenti devono ottenere un coefficiente 1 o 2 in ciascuna delle caratteristiche somato – funzionali: psiche (PS); costituzione (CO); apparato cardiocircolatorio (AC); apparato respiratorio (AR); apparati vari (AV); apparato osteo-artro-muscolare superiore (LS); apparato osteo-artro-muscolare inferiore (LI); apparato uditivo (AU); per l’apparato visivo (VS): visus corretto non inferiore a 10/10 in ciascun occhio; con lenti ben tollerate, il vizio di rifrazione non deve superare 3 diottrie per la miopia e l’astigmatismo miopico composto, 3 diottrie per l’ipermetropia e l’astigmatismo ipermetropico composto, 2 diottrie per l’astigmatismo miopico e ipermetropico semplice, 1,5 diottrie per la componente cilindrica negli astigmatismi composti, 3 diottrie per l’astigmatismo misto o per l’anisometropia sferica e astigmatica, purché siano presenti la fusione e la visione binoculare. Senso cromatico normale alle matassine colorate. Per l’assegnazione al Corpo di Stato Maggiore è richiesto il visus corretto 10/10 in ciascun occhio; con lenti ben tollerate, il vizio di rifrazione non deve superare 1,75 diottrie per la miopia, 2 diottrie per l’ipermetropia, 0,75 diottrie per l’astigmatismo di qualsiasi segno e asse. La correzione totale non deve comunque superare 1,75 diottrie per l’astigmatismo miopico composto e 2 diottrie per l’astigmatismo ipermetropico composto. Senso cromatico normale alle tavole pseudoisocromatiche. Per quanto riguarda la dentatura, questa deve essere in buone condizioni; è consentita la mancanza di un massimo di otto denti non contrapposti, purché non associati a parodontopatia giovanile e non tutti dallo stesso lato e tra i quali non figurino più di un incisivo e di un canino; nel computo dei mancanti non devono essere conteggiati i terzi molari; gli elementi mancanti devono essere sostituiti con moderna protesi fissa che assicuri la completa funzionalità della masticazione; i denti cariati devono essere opportunamente curati.

Nel dettaglio, per quanto riguarda la composizione corporea dei candidati: percentuale di massa grassa nell’organismo non inferiore al 7 per cento e non superiore al 22 per cento per i candidati di sesso maschile, e non inferiore al 12 per cento e non superiore al 30 per cento per le candidate di sesso femminile; forza muscolare: non inferiore a 40 kg per i candidati di sesso maschile, e non inferiore a 20 kg per le candidate di sesso femminile; massa metabolicamente attiva: percentuale di massa magra teorica presente nell’organismo non inferiore al 40 per cento per i candidati di sesso maschile, e non inferiore al 28 per cento per le candidate di sesso femminile.

Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale: a quali esami sono sottoposti i concorrenti?

Come detto sopra, i candidati al Concorso Accademia Navale, previo consenso scritto da parte degli stessi, vengono sottoposti ai seguenti accertamenti specialistici ed esami di laboratorio:

  • esame obiettivo generale con valutazione antropometrica (composizione corporea, forza muscolare, massa metabolicamente attiva, peso, perimetro toracico e addominale, indice di massa corporea, valutazione morfo-funzionale degli arti; per i candidati piloti inoltre: distanza vertice-glutei e glutei ginocchia, distanza di presa funzionale);
  • visita cardiologica: esame obiettivo cardiologico, ecg di base;
  • visita oculistica: valutazione della funzionalità visiva, del senso cromatico, della visione
    binoculare, del senso stereoscopico, esame del segmento anteriore, esame della motilità oculare;
  • visita otorinolaringoiatrica: rinoscopia, otoscopia, faringoscopia, controllo apparato masticatorio, audiometria, timpanogramma, valutazione della funzione vestibolare, test foniatrici;
  • visita neurologica: esame obiettivo neurologico;
  • visita psichiatrica: test (MMPI – CRDA completo di allegati A, B e C), colloquio e prove strumentali;
  • eventuale ricerca dei cataboliti urinari delle sostanze stupefacenti e delle sostanze psicotrope a
    scopo non terapeutico: amfetamine, cocaina, oppiacei, cannabinoidi e barbiturici;
  • analisi del sangue concernenti il dosaggio del G6PD;
  • visita per il controllo dell’abuso sistematico di alcool;
  • ogni ulteriore indagine ritenuta utile per consentire adeguata valutazione clinica e medico legale
    del concorrente, ivi compresi, in caso di dubbio diagnostico, eventuali esami radiografici del torace in due proiezioni.

Gli Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale sono gli stessi per i candidati di entrambi i sessi. In aggiunta a questi, le candidate di sesso femminile che hanno superato la prova scritta di selezione culturale e accertamento della conoscenza della lingua inglese e che sono state convocate agli accertamenti psico-attitudinali, vengono sottoposte ad una visita ginecologica che comprovi l’assenza di un eventuale stato interessante.

Da annotare, inoltre, che, proprio durante gli Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale, la commissione esaminatrice è chiamata a valutare l’idoneità o l’inidoneità dei candidati anche in base alla presenza di eventuali tatuaggi. Come specificato in ogni bando di concorso per arruolarsi nella Marina Militare, sono giudicati inidonei i candidati che presentino tatuaggi visibili con ogni tipo di uniforme, compresa quella ginnica (pantaloncini e maglietta) e quei candidati che presentano tatuaggi che, posti anche in parti coperte dalle uniformi, per dimensioni, contenuto o natura, siano deturpanti o contrari al decoro o di discredito per le Istituzioni ovvero siano possibile indice di personalità abnorme (in tal caso da accertare con visita psichiatrica e con appropriati test psicodiagnostici).

Possibile rinvio degli accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale

Qualora un candidato sia impossibilitato a svolgere gli Accertamenti sanitari Concorso Accademia Navale, può richiedere un rinvio della prova. Difatti, nei confronti dei concorrenti che sono riconosciuti affetti da malattie o lesioni acute di recente insorgenza e di presumibile breve durata, per le quali risulta scientificamente probabile un’evoluzione migliorativa tale da lasciar prevedere il possibile recupero dei requisiti in tempi contenuti, la commissione non esprime giudizio, né definisce il profilo sanitario. Essa fissa il termine entro il quale sottoporre detti concorrenti ai previsti accertamenti psicofisici, per verificare l’eventuale recupero dell’idoneità fisica. Tale termine non può superare la data di inizio delle prove di efficienza fisica.

Lo stesso succede in caso di positività del test di gravidanza per le candidate di sesso femminile: la commissione competente non procede agli accertamenti psicofisici e si astiene dalla pronuncia del giudizio, visto che lo stato di gravidanza costituisce temporaneo impedimento all’accertamento dell’idoneità al servizio militare. Queste candidate hanno la possibilità di essere convocate agli accertamenti sanitari in data compatibile con il completamento della procedura concorsuale, entro il termine fissato per la definizione delle graduatorie finali di ammissione ai corsi.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

Articoli Simili

Sei il primo a lasciare un commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.