Precedenti Penali Concorso Marina: quali problematiche?

Precedenti Penali Concorso Marina

Quanto incidono i precedenti penali nei Concorsi per l’arruolamento nella Marina Militare? Scopriamo insieme quali precedenti penali possono escludere un candidato dal Concorso

In questo post andremo a parlare dei precedenti penali Concorso Marina, ovvero andremo a capire se eventuali precedenti penali possono essere motivo di esclusione dei candidati dai Concorsi di Selezione per entrare nella Marina Militare e cominciare una carriera militare in questa prestigiosa Forza Armata.


INDICE
– Precedenti Penali Concorso Marina: cosa prevede il bando
– Precedenti Penali Concorso Marina: riabilitazione penale
– Precedenti Penali Concorso Marina: se i precedenti sono in famiglia


Precedenti Penali Concorso Marina: cosa prevede il bando?

Se vogliamo parlare nello specifico dei precedenti penali Concorso Marina non possiamo non tirare in ballo quanto scritto nei bandi di Concorso che vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale e che danno ai candidati tutte le notizie necessarie per partecipare ai Concorsi di Selezione per entrare nella Marina Militare. All’interno di ogni bando che dà accesso alla carriera militare nelle Forze Armate (non solo in Marina), qualsiasi ruolo o grado si intenda ricoprire, sono presenti i requisiti che ogni candidato deve possedere per poter partecipare al Concorso. I requisiti riguardano, in particolare, la sfera anagrafica e socio-culturale di ogni concorrente, oltre che quella psico-fisica. Come abbiamo più volte detto in questo blog, i requisiti devono essere posseduti da ogni concorrente entro la data termine di scadenza del bando di Concorso. Per approfondire l’argomento requisiti concorsi, vi rimandiamo alle Schede Requisiti.

All’interno dei bandi di concorso, dunque, alla voce ‘Requisiti’ si fa esplicito riferimento a quelli che sono i precedenti penali Concorso Marina. Nei bandi si legge: “i concorrenti non devono essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna, ovvero non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi e non essere stati sottoposti a misure di prevenzione” e ancora “i concorrenti devono avere tenuto condotta incensurabile e non aver posto in essere, nei confronti delle Istituzioni democratiche, comportamenti che non danno sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato“. Chi non ha dimestichezza con il linguaggio giuridico potrebbe non capire bene quanto richiesto nei bandi di Concorso per entrare in Marina. Traducendo in parole semplici quanto riportato nei Bandi di Concorso, chi ha una fedina penale sporca è impossibilitato a partecipare ai Concorsi di Selezione per la Marina Militare e vede svanire il proprio sogno di vestire la divisa e di avere una carriera militare.

Precedenti Penali Concorso Marina: cosa succede in caso di riabilitazione?

Questa inidoneità a ricoprire qualsiasi ruolo all’interno della Marina Militare, a causa di precedenti penali Concorso Marina, non può essere mutata, neanche laddove il candidato faccia ricorso alla riabilitazione penale, questo perché la riabilitazione “estingue le pene accessorie ed ogni altro effetto della condanna, salvo che la legge disponga altrimenti”; in questo modo il soggetto viene reintegrato nella società. Le pene accessorie però rimangono comunque iscritte nei carichi pendenti di ogni individuo. Non tutti i soggetti possono richiedere di essere riabilitati: secondo il codice penale, infatti, è necessario che siano decorsi almeno tre anni dal giorno dell’esecuzione della pena per quei condannati che abbiano dato prove effettive e costanti di buona condotta, che siano passati almeno otto anni se si tratta di reati commessi da recidivi, e dieci anni se si è in presenza di delinquenti abituali, professionali o per tendenza.

Come abbiamo detto sopra, ottenere la riabilitazione penale non significa tornare ad avere una fedina penali pulita poiché questo procedimento fa cadere solo le pene accessorie, che però rimangono iscritte nei carichi pendenti di ogni individuo. Del reato commesso rimane sempre traccia e, dunque, il candidato continua ad essere mancate di uno dei requisiti per partecipare ai concorsi, avere una “condotta incensurabile“, ovvero non essere mai stato soggetto a condanne penali e/o giudiziarie. Quanti, dunque, abbiano avuto problemi penali devono necessariamente rinunciare ad una carriera nella Marina Militare.

Precedenti Penali Concorso Marina: se i precedenti penali sono in famiglia

Il discorso relativo ai precedenti penali Concorso Marina è del tutto diverso rispetto a quanto detto in precedenza, se si fa riferimento a dei precedenti penali non personali ma derivanti da altri membri del proprio nucleo familiare. In questo caso quanto detto sopra decade poichè per la legge italiana, la responsabilità penale è personale e dunque non è possibile che un fatto che è estraneo e che non riguarda in prima persona il candidato, possa pregiudicarlo nella partecipazione ad un concorso pubblico. Difatti, per quanto riguarda i Concorsi Militari, non vi sono restrizioni in tal senso. Un candidato che nella propria famiglia ha parenti con precedenti penali può presentare domanda di partecipazione a tutti i Concorsi di Selezione per entrare nella Marina Militare. Per esperienza, però, dobbiamo informarvi che all’interno dell’iter concorsuale, questo dato relativo all’area famiglia, potrebbe essere portato alla luce durante gli acceretamenti psico-attitudinali che, come ricordiamo, sono previsti per tutti i concorsi di selezione, qualsiasi ruolo o grado si aspira ricoprire. Sarà quindi la commissione esaminatrice del Concorso a valutare la situazione in essere e a ritenere il candidato idoneo o inidoneo a proseguire l’iter concorsuale.

Per ricevere maggiori info, contattaci subito, un incaricato della Nissolino Corsi ti risponderà il prima possibile.

2 Commenti su Precedenti Penali Concorso Marina: quali problematiche?

  1. Mia figlia liceo classico ottimi voti vuole fare il concorso ma un parente di secondo grado ha la fedina sporca cosa faccio devo dissuaderla?

    • Salve Catia, come precisato anche nell’articolo, per la legge italiana la responsabilità penale è personale e dunque non è possibile che un fatto che è estraneo e che non riguarda in prima persona il candidato, possa pregiudicarlo nella partecipazione ad un concorso pubblico. Un candidato che nella propria famiglia ha parenti con precedenti penali può presentare domanda di partecipazione a tutti i Concorsi di Selezione per entrare nella Marina Militare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.